I Tarocchi di Mema

IL MONDO

La costruzione dei Tarocchi in ternari e settenari assegna al numero 21 un valore di sintesi suprema: corrisponde al complesso di ciò che è manifesto, quindi al Mondo, risultato dell'azione creatrice permanente. La Realtà che crea questa azione non è circoscritta a ciò che ricade sotto il dominio dei nostri sensi, che sono strumenti adattati non al vero Mondo reale, ma soltanto alla materia fittizia del povero mondo sublunare, nella cui penombra allucinante noi ci dibattiamo... Noi ignoriamo l'essenza viva delle cose e le nostre concezioni ne risentono.


                                          Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                            Compimento, Ricompensa, Apoteosi, Influenza, Giove-Sole

Fortuna maggiore, successo completo, coronamento dell'opera, compimento. Intervento decisivo. Circostanze favorevolissime, ambiente propizio. Integrità assoluta. Assorbimento contemplativo. Estasi.

Ostacolo formidabile, ambiente ostile, contrarietà. Mondanità, dispersione, distrazione mancanza d'applicazione e di concentrazione. Grosso rovescio di fortuna, rovina, scarsa consideazione sociale.



da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA



IL GIUDIZIO



La triade umana che risuscita rappresenta l'umanità rigenerata Padre e madre stanno di fronte al figlio, nel giovane biondo che abbiamo già incontrato in altri ruoli. E' il soggetto della Grande Opera, l'iniziando che subisce  le prove iniziatiche per conquistare alla fine il ruolo di Maestro.


                                    Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                         Ispirazione, Soffio redentore, Influenza Luna-Mercurio

Entusiasmo, esaltazione animica, spiritualità. Profetismo, santità, teurgia, medicina miracolosa. Resurrezione del passato, rinnovamento, rinascita. Propaganda, apostolato.

Snervamento spirituale, ebbrezza mentale, illuminismo. Energumeno che solleva le folle, evocatore che oggettiva fantasmi, pubblicità, chiasso, agitazione da cui non risulta nulla



da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA


IL SOLE


Questo non è uno splendore ingannevole, come quello della Luna, che si presta agli errori e non permette di distinguere con assoluta certezza gli oggetti. Il Sole rivela la realtà delle cose: le mostra così come sono, prive dei veli dell'illusione.
Davanti a lui la nebbia si dissolve, i fantasmi svaniscono.
In questo senso, l'anima incarnata trova in lui il Redentore promesso; è condannata a lottare in seno alla materia solo per depurarla, per rendere possibile l'unione dello spirituale imprigionato nella carne con la spiritualità universale.


                                              Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                                              Luce, Ragione, Concordia, Influenza Solare.

Discernimento limpido, chiarezza di giudizio e d'espressione, talento letterario o artistico. Pacificazione, armonia, intesa, felicità coniugale.
Fraternità, regno dell'intelligenza e dei buoni sentimenti. Reputazione, gloria, celebrità.

Abbagliamento, vanità, posa, esibizionismo, amor proprio, suscettibilità. Artista incompreso. Miseria dissimulata sotto apparenze brillanti, bluff, apparenza fallace, facciata simulatrice, scenario prestigioso.

da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA

LA LUNA


Per mostrare gli splendori del cielo, la Notte precipita la terra nelle tenebre, perché le cose che stanno in alto si rivelano alla nostra vista solo a detrimento delle cose di quaggiù.
Noi aspiriamo tuttavia a collegare le cose celesti alle cose terrene mediante una contemplazione simultanea, resa possibile quando la  Luna diffonde il suo pallido chiarore.
Questo astro, che si associa alle stelle senza annullare totalmente il loro fulgore, illumina soltanto a metà gli oggetti che bagna con la sua incerta luce presa a prestito.
La Luna non permette di distinguere i colori: tinge di grigio argenteo o di sfumature azzurrine ed incerte tutto ciò che colpisce con i suoi raggi, lasciando persistere, d'altronde, il nero opaco delle ombre della notte.


                                               Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                                  Immaginazione, Apparenze, Illusioni, Influenza lunare attiva

L'oggettività, il mondo sensibile, sperimentazione, lavoro, conquista faticosa della verità. Istruzione per mezzo del dolore, compito imposto, lavoro fastidioso ma necessario. Veggenza passiva, lucidità. Navigazione.

Errori dei sensi, false supposizioni, insidie, trappole, inganni, teorie ingannevoli, sapere fantastico, visionarismo, adulazioni, minacce, abbagli, viaggio, ubbie, lunaticità.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA



LE STELLE


Noi siamo precipitati in una notte profonda: ma quando alziamo lo sguardo al cielo, vediamo brillare LE STELLE. 
Queste luci celesti ci incoraggiano e ci fanno sentire che non siamo abbandonati, poiché gli Dei, chiamati in origine "gli splendenti", vegliano su di noi. 
Essi ci guidano, per aiutarci a compiere il nostro destino, poiché noi abbiamo un compito da svolgere nelle nostra vita limitata; nessuno si incarna senza che il suo programma sia stato tracciato a grandi linee, senza che un obiettivo venga assegnato al viaggiatore terreno.

                                            Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                                Idealismo pratico, Speranza, Bellezza, Influenza Sole-Venere

Candore, abbandono alle influenze sane, naturismo, fiducia nel destino. Fioritura estetica, sensibilità poetica, presentimenti. Bontà, compassione.

Scostumatezza, impudicizia, condotta leggera. Mancanza di spontaneità, costrizione artificiale antigienica. Fantasticheria, romanticismo, spirito distolto dalla vita pratica.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA


LA TORRE


Questa carta è il simbolo del colpo di grazia alla falsità dell'ego, alla nostra illusione di essere separati dal tutto. Con il Diavolo siamo arrivati fin dove l'ego poteva arrivare.
Ormai è calata la notte sulla pecorella smarrita, e non c'è più speranza di ritorno (o almeno così sembra).
Questo è il limite estremo del funzionamento della mente.
Ora ce la dovremo lasciare alle spalle. Il sogno è diventato un incubo, stiamo per essere annientati.
La casa brucia, scappiamo!!!! L'oceano intero vuole invadere la goccia!!!!

                                              Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                                           Esplosione, Crollo, Caduta, Influenza Luna-Marte

Parto, crisi salutare, diffidenza verso di sé, timore che distoglie da imprese temerarie. Beneficio tratto da errori altrui. Buon senso, ritegno, timidezza positiva. Attaccamento alle osservanze della pietà, materialismo religioso.

Malattie, colpa punita, catastrofe provocata per imprudenza, maternità clandestina, scandalo, ipocrisia smascherata. Eccesso, abuso, accaparramento, presunzione, orgoglio. Imprese chimeriche, alchimia fallace.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA


IL DIAVOLO


Il Diavolo non è nero come lo si dipinge: è il nostro compagno ineluttabile nella vita di questo basso mondo. Dobbiamo quindi saperlo trattare con equanimità, non come nemico sistematico e inconciliabile, ma come inferiore i cui servizi sono preziosi.
Non dimentichiamo che è il Diavolo a farci vivere materialmente. Egli ci arma per la necessità di questa vita di lotta perpetua; da questo derivano gli impulsi che non sono di per se stessi malvagi, ma che debbono essere mantenuti in armonia tra di loro, se non vogliamo cadere sotto il giogo dei peccati capitali, che si dividono quelli che potremmo chiamare  i ministeri del governo infernale.



                                           Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                                Disordine, Passione, Lussuria Congiunzione Marte- Venere

Attrazioni sessuali, desideri passionali, azione magica, magnetismo taumaturgia fluidica, potere occulto, esercizio di influenze misteriose. Attività che rende inaccessibili alle stregonerie. Protezione contro gli stregoni.

Turbamento, sovreccitazione, cuncupiscenza, lubricità, complicazioni, sciocchezze, intrighi, uso di mezzi illeciti, fascino subito, stregoneria, schiavitù dei sensi, debolezza che cede a influenze fallaci, egoismo.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA





LA TEMPERANZA


Una donna bellissima con le ali d'angelo sta accanto ad un corso d'acqua, ha due coppe nelle mani e versa acqua dall'una all'altra.
Le due coppe sono collegate da un flusso continuo, da un circuito di energia. 
La Temperanza lascia tutti gli attaccamenti, c'è un futuro che l'aspetta e si sta preparando a spiegare le ali per volargli incontro.
Ha imparato a fare a meno del passato ma non ancora del futuro. E' forse per questo che è conosciuta anche come l'angelo del Tempo.
E' il momento di sperimentare l'alchimia della consapevolezza.

                                        Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Serenità, Freddezza, Adattamento, Influenza Mercurio - Luna

Carattere accomodante, filosofia pratica e fortunata, noncuranza, accettazione degli eventi, elasticità che sa di piegarsi alle circostanze, socievolezza, educabilità, trasformazione adattativa.

Indifferenza, mancanza di personalità, plasticità passiva, incostanza, umore mutevole. Tendenza ad abbandonarsi all'andazzo delle cose, sottomissione alla moda e ai pregiudizi. Risultati non conformi alle aspirazioni, scorrimento non influenzato; cose che seguono il loro corso.




da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA




LA MORTE


Anziché uccidere, la Morte fa rivivere, dissociando ciò che non può più vivere. Senza il suo intervento tutto languirebbe, per non distinguersi più dell'immagine che il volgo si fa della morte. 
Il profano deve morire per rinascere alla vita superiore conferita dall'Iniziazione. Se non  muore al suo stato di imperfezione, non può compiere alcun progresso iniziatico. 
Saper morire è quindi il grande segreto dell'Iniziato, poiché, morendo, egli si libera di ciò che è inferiore, per elevarsi sublimandosi. Il vero saggio perciò, si sforza di morire costantemente per vivere meglio.


                                         Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

          Fatalità ineluttabile, Fine necessaria, Disincanto, Influenza saturniana attiva

Approfondimento, penetrazione intellettuale, metafisica, disincanto, discernimento severo, saggezza disincantata, distacco, rassegnazione, stoicismo.

Scadenza fatale, scacco inevitabile, non provocato dalla vittima. Scoraggiamento, pessimismo, conversione assoluta, cessazione per ricominciare in modo diametralmente opposto.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA



L'APPESO


Appeso per i piedi, il giovane raffigurato nell'Arcano n. 12, è il simbolo dell'iniziazione passiva.
La conoscenza, la saggezza, il sapere, ottenuti rimanendo immobili e disponibili all'ascolto ed alla comprensione.
Le mani legate, che gli impediscono qualsiasi movimento o azione e l'inversione della prospettiva, avendo egli la testa rivolta verso la terra, fanno si che abbandoni  i soliti schemi mentali, e, attraverso l'esperienza dell'immobilità , del dolore e della solitudine, scaturisce che vi siano i presupposti per una vera trasformazione del sé.


                                     Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Abnegazione, Sacrificio consentito, Influenza Luna-Venere     

Disinteresse, oblio di sé, devozione, sottomissione al dovere, patriottismo, sogno generoso, apostolato, filantropia, dono di sé. Idee dell'avvenire.

Buone risoluzioni non realizzate, progetti non tradotti in pratica, piani ben concepiti me che restano teorici, promesse non mantenute, amore non corrisposto, buoni  sentimenti sfruttati. impotenza realizzatrice. Perdite.

 da I TAROCCHI di Oswald Wirth

BOZZA

LA FORZA


L'energia suprema, alla quale nessuna brutalità può resistere, si presenta nei Tarocchi sotto l'aspetto di una regina bionda e graziosa che, senza sforzo apparente, doma un leone.
Questa concezione della Forza quale virtù cardinale si discosta dalle raffigurazioni banali di un Ercole appoggiato alla clava e rivestito delle spoglie di un leone. 
L'Arcano XI non glorifica il vigore fisico dei muscoli, ma l'esercizio d'una potenza femminile, ben più irresistibile nella sua dolcezza e nella sua sottigliezza di tutte le esplosioni della collera e della forza brutale.

                                          Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

                            Virtù, Coraggio, Potenza animica, Influenza Giove-Marte

Energia morale, calma, intrepidità. Spirito che domina la materia. Intelligenza che domina la brutalità. Assoggettamento alle passioni. Riuscita industriale.

Collera, impazienza, ardore smoderato, insensibilità, crudeltà, lotta, guerra, conquista violenta, operazione chirurgica, veemenza, discordia, incendio.

 da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA




LA RUOTA DELLA FORTUNA


Ciò che è combinato per prendere corpo subisce l'attrazione del turbine rappresentato dalla Ruota della Fortuna. Una corrente irresistibile attira lo spirito nella materia, dove precipita per risalire poi, compiendo il suo lavoro evolutivo. La discesa comporta l'oblio del cielo in un esclusivismo egoistico, costitutivo dell'individualità distaccata dal Grande Tutto.


                                           Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male



                               Alternative della Sorte, Instabilità, Influenze luno-mercuriali.


Sagacia, presenza di spirito che non si lascia sfuggire le buone occasioni, iniziativa fortunata, divinazione di ordine pratico, fortuna, riuscita fortuita, come vincita alla lotteria. spontaneità, disposizione alle invenzioni, simpatia, buon umore.

Leggerezza, speculazione, gioco, abbandono al rischio, insicurezza. Mancanza di serietà, imprevidenza, carattere zingaresco. Posizione instabile. guadagni e perdite. Avventure, rischi, fortuna minore.u

 da I TAROCCHI di Oswald Wirth


BOZZA



L'EREMITA





Vecchio saggio che procedendo a passi lenti e in assoluta solitudine, rinuncia alle ambizioni e umilmente accoglie le nozioni indispensabili per il viaggio sulla terra.

La fioca luce di una lanterna rischiara la sua avanzata infaticabile e sicura , e con il  nodoso bastone al quale l'Eremita si appoggia sonda il terreno sul quale avanza lentamente e senza fermarsi. L'Eremita è un uomo modesto e non si fa illusioni sulla propria scienza, poiché sa che è infinitesimale in confronto a ciò che egli ignora, così rinunciando ad ambizioni intellettuali troppo orgogliose, si accontenta di raccogliere con umiltà le nozioni che gli sono indispensabili per il compimento della sua missione terrena.

                                             Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male


                                Prudenza, Riservatezza, Restrizione, Influenza saturniana


Isolamento, concentrazione, silenzio, approfondimento, meditazione, studio. Austerità , continenza, sobrietà, discrezione. Medico esperto, occultista che tace i suoi segreti.

Timidezza, misantropia, mutismo, circospezione esagerata, mancanza di socievolezza, carattere da orso. Avarizia, povertà celibato, castità. Cospiratore tenebroso



 da I TAROCCHI di Oswald Wirth
BOZZA


LA GIUSTIZIA







La Giustizia, che coordina e districa il Caos, senza di Lei nulla può vivere, poiché gli esseri non esistono se non in virtù della legge alla quale sono sottomessi. Anarchia è sinonimo di niente.
Il volto sorridente è quello di Astrea, Dea greca della giustizia.
Con la mano sinistra sorregge la bilancia, con la quale pesa e quantifica gli errori commessi, e con la destra impugna la spada a doppio taglio, volta a ristabilire con premio o punizione l'equilibrio infranto.



                                         Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male


Ordine, Regolarità, Metodo, Equilibrio, Influenza lunare placida



Stabilità conservatorismo, organizzazione, funzionamento normale. Legge, disciplina, adattamento alle necessità, opinioni moderate, ragione amministrazione, economia obbedienza.


Borghesismo, sottomissione agli usi, mancanza d'iniziativa  schiavitù rispetto ai testi, mentalità da funzionari. Polizia, contestazioni legali, processi, noie, sfruttamento da parte della gente di legge.



da I TAROCCHI di Oswald Wirth



BOZZA


 


IL CARRO



Il trattato di Alchimia pubblicato nel 1671 ci rivela la vera designazione della 7ma  chiave dei Tarocchi. In questo caso Il Carro diventerebbe il carro trionfale dell'Antimonio. Una cosa è certa l'Antimonio è rappresentato perfettamente del signore del Carro. Questo giovane imberbe, come il Bagatto e l' Innamorato e impugna uno scettro come l'Imperatore. Egli incarna i principi superiori della personalità umana, per rappresentare l'Anima Intellettuale. nella quale si sintetizzano il principio pensante, il centro dell'energia volitiva, e l'affetto. Ma a differenza dell'Imperatore che è assiso su un cubo immobile, il Trionfatore percorre il mondo su di un veicolo la cui forma rimane tuttavia cubica.

                                         Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Trionfo, Maestria, Superiorità, Influenza marziana solare


Successo legittimo, avanzamento meritato, talento capacità, attitudini messe in opera. Tatto nel governare, diplomazia applicata, direzione competente, conciliazione degli antagonismi. progresso, mobilità, viaggi in terraferma.

Ambizioni ingiustificate, mancanza di talento, posizione usurpata, governo illegittimo, dittature, concessioni nocive, opportunismo pericoloso, preoccupazioni, guai nella direzione, eccesso di lavoro, attività febbrile senza riposo.

da I TAROCCHI di Oswald Wirth

la Bozza




L'INNAMORATO


L'Innamorato , (ovvero la scelta) fra due giovani donne di rara bellezza, ciascuna delle quali lo incita a seguirlo.
La prima, la Virtù gli fa vedere un'esistenza di lotte, di sforzi incessanti, che portano al trionfo del coraggio e dell'energia. L'altra che rappresenta il Vizio, invita il giovane a godere in pace della vita, abbandonandosi alle sue dolcezze e approfittando dei vantaggi che offre a chi sa limitare le proprie ambizioni.


Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Sentimento, Libero Arbitrio, Prova, Duplice influenza di Venere o più esattamente d'Ishtar, stella del mattino guerriera e stella della sera amorosa

Determinismo volontario, scelta, voto, aspirazione, desideri. Esame, deliberazioni, responsabilità. Affetti, Simpatie.

Prova da subire, dubbio, irresolutezza. Tentazione pericolosa, rischio di lasciarsi sedurre, cattiva condotta, libertinaggio, debolezza, mancanza di eroismo.

da I TAROCCHI di Oswald Wirth


la Bozza



IL PAPA



Volto gioviale e pieno di dolcezza, questo pontefice dal colorito florido e dalle guance piene è certamente pieno di indulgenza per le debolezze umane. Egli comprende tutto, poichè nulla sfugge allo sguardo sereno dei suoi occhi vivaci.
Fra le attribuzioni del Papa , rientra anche quella di rispondere alle domande angosciose che gli rivolgono i credenti.
Stabilendo il dogma, egli fissa le credenze e formula l'insegnamento religioso ai suoi fedeli.
Il Papa deve rendere accessibili ai semplici le verità  più alte e adatta la scienza religiosa alle necessitò degli umili credenti.


                                           Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male



Dovere, Moralità, Coscienza, Influenza gioviana.

Autorità morale sacerdozio sociale, osservazione delle convenienze, rispettabilità, insegnamento, consigli, equanimi, benevolenza, generosità  indulgente, perdono. Mansuetudine.


Pontefice sentenzioso, moralista ristretto, metafisico dogmatico, professore troppo autoritario, teorico limitato, eresiarca., predicatore enfatico. Consigliere privo di senso pratico.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth


LA BOZZA


L'IMPERATORE


All'Imperatrice bionda e luminosa, che non ci si stancherebbe mai di esaltare, succede nei Tarocchi il sovrano tenebroso degli inferi, poiché l'Imperatore è un Plutone imprigionato al centro delle cose.
L'Imperatore è il Principe di questo Mondo: regna sul concreto , su ciò che è corporeizzato : da qui il contrasto fra il suo impero inferiore , quindi infernale nel senso etimologico della parola, e il dominio Celeste dell' Imperatrice che si esercita direttamente sulla pure anime e sui puri spiriti.
Il suo potere è terreno, si estende al mondo materiale, alle persone e alle cose. Egli ha maturato una grande esperienza e dominio di sé: è un leader, la sua influenza sugli altri è grande, la sua forza interiore immensa.


Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Fermezza, Positività, potere esecutivo, Influenza saturno-marziana

Diritto, rigore, fermezza fissità, realizzazione,energia perseverante, volontà incontrollabile, esecuzione di ciò che è stato deciso. Protettore potente.

Opposizione tenace, testardaggine, partito preso ostile, avversario ostinato, impresa contrastata governo contrario, grossi rischi di insuccesso. Tirannia assolutismo.


da I TAROCCHI di Oswald Wirth



LA BOZZA


L'IMPERATRICE

                                                   

Questa sovrana splendente di luce raffigura l'Intelligenza Creatrice, madre delle forme, delle immagini e delle idee.
E' la vergine immacolata dei cristiani, nella quale i greci avrebbero riconosciuto la loro Venere-Urania, nata radiosa dai flutti cupi dell'oceano caotico.
Arcano numero III, l'Imperatrice si libra nelle altezze più sublimi dell'idealità, al di sopra di ogni contingenza oggettiva. come indica il piede posato sulla mezzaluna, in questo modo ella afferma il suo dominio sul mondo sublunare.
Anche se assume atteggiamenti alteri e rigidi una serenità sorridente anima il suo volto inquadrato da una graziosa  e morbida chioma bionda.

Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Saggezza, Discernimento, Idealità, Influenza solare intellettuale

Comprensione, intelligenza, istruzione, fascino, affidabilità, eleganza, distinzione, cortesia.
Dominazione attraverso lo spirito, abbondanza, ricchezza. Civiltà.

Affettazione, posa, civetteria, vanità pretensione, disdegno, frivolezza, lusso, prodigalità. Sensibilità all'adulazione, mancanza di affinamento, modi da nuovo ricco.

Da I TAROCCHI di Oscar Whirth



LA BOZZA


LA PAPESSA

                      

La Papessa, sacerdotessa del mistero, ciò che lei conosce è negato ai più della Natura.
Arcano Maggiore che agisce a livello profondo della psiche e mai a livello materiale, il suo  potere deriva dall'acqua e dalla luna e rappresenta la forza dell'intuizione.
Calma, immobile e silenziosa impenetrabile e ieratica, sa aspettare il momento giusto per agire, e la purezza della sua anima le permette di tenere lontane forze ed emozioni negative.
La Papessa suggerisce la pazienza, invita a riflettere sulle cose,  infatti è associata all’intuito, ma anche all'analisi del profondo, alla conoscenza di noi stessi e degli altri. Essa rimanda anche alla conoscenza di cose ignote e a segreti svelati.

Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Mistero, Intuizione, Pietà, Influenza saturniana passiva.

Riservatezza, discrezione, silenzio, meditazione, fede, attesa fiduciosa, pazienza, sentimento religioso, rassegnazione, cose nascoste favorevoli. Inerzia necessaria.

Intenzioni recondite, dissimulazione, ipocrisia, aiuto atteso invano, inazione, pigrizia. 
Bigotteria, rancori, disposizioni ostili o indifferenti, assorbimento mistico.


Da I TAROCCHI di Oswald Wirth



LA BOZZA


IL MAGO




Il Mago detto anche il Bagatto è contraddistinto dal numero Uno degli Arcani Maggiori.
La scelta di questo personaggio come Causa Prima è essenzialmente filosofica.
Essendo l'Universo visibile, soltanto magia e prestigio, il suo Creatore non sarebbe che un Illusionista Prestigiatore che ci stordisce con i suoi giochi di abilità.
Dalla sua postura si intuisce che il Mago è incapace di stare fermo, attira l'attenzione degli spettatori e li stordisce con i suoi giochi incessanti e con l'espressione vivace del suo volto, e noi diventiamo balocchi di apparenze prodotte dal gioco di forze a noi sconosciute.



Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male

Punto di partenza, Causa, Prima, Influenza mercuriana

Destrezza, abilità, finezza diplomatica, eloquenza, arte di convincere, spirito sveglio, intelligenza pronta, uomo di affari irrequieto.

Abile persuasore, suggestionatore, illusionista, intrigante arrivista, politicante, ciarlatano, impostore, mentitore, truffatore, sfruttatore degli ingenui. Agitazione vana, assenza di scrupoli.

da I TAROCCHI di Oswald Wirth



LA BOZZA


IL MATTO




Dei XXII Arcani Maggiori il MATTO è l'unico tarocco privo di indicazione numerica.
Il suo valore simbolico equivale a ZERO , poichè il MATTO è un personaggio che conta poco se non addirittura niente.
Individuo privo di consistenza intellettuale e morale il MATTO o FOLLE è un essere incosciente ed irresponsabile , si trascina nella vita lasciandosi condurre esclusivamente dai suoi impulsi irragionevoli.
Personaggio che non appartiene neanche a se stesso è un alieno che vive in maniera passiva e incoerente.
Tuttavia non è detto che non possa in qualche modo recuperare il buon senso in quanto essendo anche un essere innocente non viene abbandonato completamente dallo spirito.

Interpretazioni divinatorie in Bene e in Male



Impulsività, Incoscienza, Alienazione, Influenza lunare passiva


Passività, abbandono assoluto, riposo, rinuncia ad ogni resistenza, noncuranza, innocenza, irresponsabilità. 
Qualità di medium, istintività.
Astensione, nulla da fare.

Nullità, incapacità di ragionare e di dirigersi, abbandono agli impulsi ciechi, automatismo. 
Sregolatezza incosciente. Stravaganza. Punizione ineluttabile di atti insensati, rimorsi vani. Annientamento.



da I TAROCCHI di Oswald Wirth


LA BOZZA